Emilio Morelli - Testimoni di Geova quello che dovete sapere


Vai ai contenuti

Menu principale:


Perché Dio permette le sofferenze e il male?


Perché Dio permette le sofferenze e il male?


Sicuramente questa è una delle domande più frequenti e spinose che tutti si pongono da sempre. La Watchtower nel libro Cosa insegna realmente la Bibbia? dalle pagine 106 a 109 indica che: "Dio odia la malvagità e le sofferenze che ne derivano" i motivi della malvagità sono tre:

perché "il vero governante di questo mondo è Satana il Diavolo … Se ci pensate, non vi sembra logico? Questo mondo rispecchia la personalità della creatura spirituale invisibile che "svia l'intera terra abitata". (Rivelazione 12:9) Satana è pieno di odio, è falso e crudele. Perciò il mondo, sotto la sua influenza, è pieno di odio, inganno e crudeltà";

"da quando si è ribellato nel giardino di Eden l'uomo è diventato imperfetto e peccatore";

"Il tempo e l'avvenimento imprevisto sono il terzo motivo per cui si soffre".


Il colpo di stato funziona
Dalle pagine 109 a 111 del libro già citato, la Watchtower presenta una fantasiosa teoria riguardo alla nascita del male. "Quando Satana indusse Adamo ed Eva a disubbidire a Geova, fu sollevata una questione importante. Satana non mise in discussione la potenza di Geova … Era un attacco alla sovranità di Geova, al suo diritto di governare … In che modo Geova poteva risolvere la questione? Come poteva insegnare a tutte le creature intelligenti che i ribelli avevano torto e che il suo modo di governare era il migliore?" siccome, la risposta non c'è, la Watchtower ricorre ad un esempio che dovrebbe calzare a pennello. "Immaginate che un professore spieghi alla classe come risolvere un problema difficile. Uno studente capace ma ribelle sostiene che la soluzione indicata dal professore è sbagliata." (il grassetto è mio)

Secondo la Watchtower entrano in gioco la reputazione del professore e la scelta degli studenti di schierarsi pro o contro. Che cosa fa l'ipotetico professore? "Ma supponiamo che il professore permetta al ribelle di dimostrare alla classe come lui risolverebbe il problema. Geova ha agito più o meno come quel professore" Quindi dobbiamo sforzarci di "immaginare" e "supporre", con un certo sforzo mentale, il modo in cui dio Geova ha realmente agito. Secondo loro, costretto dagli eventi e dall'astuzia del demonio, l'Onnipotente Creatore "ha permesso a Satana di dimostrare come avrebbe governato l'umanità. Ha permesso anche all'uomo di governarsi da sé sotto la guida di Satana."

L'esempio in se stesso è assurdo e non insegna niente. Non credo che esista una scuola dove uno studente ribelle possa riuscire con un furbo stratagemma ad annullare il corpo insegnanti e diventare di punto in bianco direttore, dirigente e insegnante della scuola dall'oggi al domani. Com'è possibile che l'autorità di Dio e il suo diritto a governare siano stati usurpati dalla rivolta di una sola creatura?

Il Salmo 83 verso 18 indica la posizione di preminenza di Dio rispetto alle sue creature definendolo "l'Altissimo". Chiediamoci:

  • A chi e perché Dio deve dare spiegazioni?
  • Perché se Dio, l'Onnipotente Padre Celeste, ha una contesa con un angelo impazzito e totalmente folle dovrebbe lasciare per secoli che miliardi di creature soffrano, sofferenze terribili e muoiano per soddisfare una così impari sfida?
  • Chi sono satana e l'uomo da poter sfidare Dio impunemente?
  • Come può Dio essere privato del suo governo da una sfida del demonio?
  • Qual è la posta in gioco, quello che già gli appartiene?
  • Se Dio è il creatore e supremo governante dell'universo chi può spodestarlo e in che modo?


La teoria geovista è illogica, paradossale! Immaginate un bambino che testardamente vuole mettere la mano sul fuoco. Che cosa pensereste di un genitore che ritiene che l'unico modo possibile di insegnargli la lezione è di lasciarlo fare, tanto al massimo lo porterà in ospedale se necessario. Considerereste il suo modo di fare giusto, sapiente o amorevole? Oppure lo considerereste irresponsabile, oltremodo stupido e crudele?

Che direste di un genitore che per rispondere alle asserzioni di un suo acerrimo nemico abbandonasse i suoi figli non curandosene per "provare" il loro amore e attaccamento? Sì, che direste di un genitore che abbandona un figlio malato e lo lascia morire per poter "capire" se quel figlio lo ama veramente? Che pensereste di un genitore insensibile che vedendo il figlio in grave pericolo lo lascia fare dicendo io l'ho avvisato ora se la vede lui? Se si fa male o muore è colpa sua?

Effettivamente la domanda: Perché Dio permette le sofferenze e le tragedie? E assolutamente sbagliata. Perché, la domanda, parte dal presupposto che ciò che gli uomini fanno, decidono e vivono dipenda non dalla loro volontà ma quella di Dio.


Aggiornamento:

Un insegnante di matematica, viene sfidato da uno studente che non è d'accordo su come risolvere un problema. L'insegnante lascia allo studente di tentare di risolvere il problema sapendo che potrà solo fallire. E se, invece, il problema fosse stato di chimica? Mettete che lo studente vuole dimostrare che l'insegnante sbaglia quando dice che determinate sostanze chimiche non possono essere mescolate senza causare un'esplosione. Sarebbe responsabile, amorevole e saggio permettere allo studente di sperimentare le sue teorie e far saltare in aria tutta la classe? Questo può essere considerato il solo modo di dimostrargli che ha torto?

Secondo i Testimoni, Dio non interviene per prevenire o fermare la malvagità e le sofferenze perché in questo modo aiuterebbe Satana a dimostrare che il suo governo è buono. Ma è realmente così che stanno le cose? Ad esempio, un padre che ha molti figli dice loro di stare lontano dalla riva del fiume perché potrebbero cadere e annegare. Un figlio disubbidiente dice al fratello di 5 anni che di giocare vicino il fiume è sicuro, che egli non annegherà. Invece, il bimbo giocando cade nel fiume e rischia la vita. Come giudichereste quel padre che lascia annegare suo figlio solo per dimostrare che aveva ragione, oppure perché salvandolo potrebbe dare l'impressione che il figlio maggiore aveva ragione?


La questione tempo
Ci vogliono solo pochi minuti per rispondere a una domanda di matematica, e allora perché Dio ha lasciato tutto questo tempo? A chi deve rispondere o dar conto l'"Altissimo su tutta la terra" (Sl 83,18)? Gli stessi Testimoni studiando con le persone in soli 6 mesi riescono a convincerli che Dio è stato fidato sul "diritto di governare". Allora perché sono oltre 6.000 anni che cerca di dimostrarlo agli angeli? Essi non dovrebbero avere una visione dell'accaduto assai più completa rispetto agli esseri umani? Perché non sono in grado di giudicare una cosa così semplice ed evidente?

La Watchtower con illustrazioni inappropriate bestemmia Dio Onnipotente, offendendolo e facendolo apparire stupido e impotente.


Perché Dio non allevia le sofferenze e le ingiustizie per le persone buone? Perché lascia che i buoni soffrono e muoiono?

Lo stesso libro a pagina 112 afferma: "Ma perché Geova ha permesso che le sofferenze continuassero per così tanto tempo? E perché non impedisce che accadano atrocità? Beh, osserviamo due cose che il professore del nostro esempio non fa. Primo, non impedisce allo studente ribelle di presentare le sue ragioni. Secondo, non lo aiuta a sostenerle. Similmente, considerate due cose che Geova ha deciso di non fare. Primo, non ha impedito a Satana e a quelli che stanno dalla sua parte di cercare di dimostrare che hanno ragione. Perciò è stato necessario lasciar passare del tempo. In migliaia di anni di storia, l’uomo ha sperimentato ogni forma di autogoverno. L’umanità ha fatto dei progressi nella scienza e in altri campi, ma in quanto a ingiustizie, miseria, criminalità e guerre è andata di male in peggio. Il governo umano si è dimostrato un fallimento. Secondo, Geova non ha aiutato Satana a governare il mondo. Se per esempio avesse impedito che si commettessero orribili delitti, non avrebbe in effetti aiutato i ribelli a sostenere la loro tesi? Non avrebbe fatto pensare che forse l’uomo può governarsi da sé senza risultati disastrosi? Se Geova avesse agito in questo modo si sarebbe reso complice di una menzogna".

Quindi secondo la setta geovista il dio Geova si disinteressa di aiutare i buoni nelle loro sofferenze, malattie e di preservarli da morte violenta per evitare di aiutare Satana e gli uomini malvagi che non vogliono essere governati da lui. Non vuole che qualcuno pensi che i ribelli hanno ragione e che gli uomini non hanno bisogno di lui. Geova vuole che il governo umano sia un disastroso esperimento, quanto più completo possibile!

Secondo loro entra in gioco la contesa della sovranità universale. Che dire della posizione di Geova verso gli uomini e le loro problematiche. Ebbene cosa pensereste di un genitore che talmente preso dal litigio col vicino, che lo accusa di essere un pessimo genitore, dimenticasse completamente i suoi figli? Se il genitore invece di curare i figli li lascerebbe litigare tra di loro, senza cibo, cure ed attenzioni? Un genitore che vedendo i figli nel più completo abbandono, malati e in pericolo di morte se ne disinteressasse completamente perché preso dal difendere il suo onore dalle "calunnie" del vicino?

Molto probabilmente giudichereste il genitore incapace, inaffidabile e disumano. Concludereste che non merita di continuare a crescere i suoi figli e che qualcun altro potrà crescerli ed educarli assai meglio di quel genitore degenerato. E infine, pensereste che le accuse del vicino sono più che giustificate e mosse da buoni sentimenti!

Cosa dimostra la Bibbia? E' realmente come dicono i testimoni di Geova che Dio non interviene per non fare un favore a Satana e i suoi seguaci malvagi?

Ebbene il racconto biblico riguardante il diluvio è molto interessante. Lo leggeremo dalla traduzione geovista in Genesi 6, 5-17: Di conseguenza Geova vide che la cattiveria dell'uomo era abbondante sulla terra e che ogni inclinazione dei pensieri del suo cuore era solo cattiva in ogni tempo. E Geova si rammaricò di aver fatto gli uomini sulla terra, e se ne addolorò nel suo cuore. Geova dunque disse: "Cancellerò gli uomini che ho creato dalla superficie del suolo, dall'uomo all'animale domestico, all'animale che si muove e alla creatura volatile dei cieli, perché davvero mi rammarico di averli fatti" … E la terra si rovinò alla vista del [vero] Dio e la terra si riempì di violenza. Dio vide dunque la terra, ed ecco, era rovinata, perché ogni carne aveva rovinato la sua via sulla terra. Dopo ciò Dio disse a Noè: "La fine di ogni carne è giunta dinanzi a me, perché la terra è piena di violenza per opera loro; ed ecco, li ridurrò in rovina insieme alla terra … "E in quanto a me, ecco, sto per portare il diluvio di acque sulla terra per ridurre in rovina ogni carne in cui è attiva la forza della vita di sotto i cieli. Tutto ciò che è sulla terra spirerà.

Quindi secondo la stessa "bibbia" dei Testimoni il dio Geova è già intervenuto negli affari umani per risolvere i problemi di un mondo che si era completamente rovinato dalla cattiveria e dalla violenza. Allora non è vero che lui non interviene per evitare di aiutare Satana e il suo mondo. Se Geova voleva dimostrare che allontanarsi da lui è una cosa malvagia, pericolosa e mortale bastava che chiudesse la contesa della sovranità all'epoca del diluvio. Senza regalare all'umanità altre migliaia di anni di dolore, sofferenze, malattie e morte. Senza regalare il dominio del mondo ad un essere perverso e malvagio come il diavolo, che certo non merita nessun dominio o non deve dimostrare nessuna assurda teoria.

L'ideologia geovista scristianizza la persone con un ideologia che insulta e bestemmia contro Dio!


Un altro esempio è questa espressione del libro geovista a pagina 112: "Che dire, però, di tutto il male che è stato fatto in questo lungo periodo di ribellione a Dio? Bisogna ricordare che Geova è onnipotente. Perciò è in grado di annullare gli effetti delle sofferenze umane e vuole farlo".

Lasciare che miliardi di persone soffrano in modo indicibile ogni sorta di dolore, sofferenze e infine la morte perché ha il potere di cancellare tutto? Questo dio è dipinto come un pazzoide, meschino, capriccioso, insensibile e un malvagio mostro che abbandona la gente al loro destino perché lui occupato a salvare la faccia nella lite con una creatura che potrebbe schiacciare come un moscerino. Tutto ciò è assurdo oltre che un oltraggio a Dio e a quelli che nutrono vera fede in Lui!


Un altro esempio di tale ideologia è contenuto a pagina 100 del libro Potete vivere per sempre su una terra paradisiaca dove c'è una figura di una madre triste che saluta la figlia davanti una sala operatoria con la didascalia "Per validi motivi, un genitore può permettere che un figlio a cui vuol bene subisca un doloroso intervento. Anche Dio ha avuto buoni motivi per permettere temporaneamente che gli uomini soffrissero". (il grassetto è mio)

La logica zoppicante dalla Watchtower arriva ad accusare Dio di averci abbandonati a un temporaneo "doloroso intervento" di appena svariati millenni saturi di sofferenze e angoscia. Com'è possibile immaginare Dio un genitore incapace di curare un figlio e costretto ad affidarlo a medici esperti e capaci. Se Dio è il genitore, satana è forse il medico?


Dio, invece, ha donato all'uomo una vita completamente libera, concedendogli il libero arbitrio e una dimora meravigliosa, la terra, senza pretendere nulla in cambio perché il nostro Padre Celeste desidera lo amiamo come libera espressione di attaccamento e profonda gratitudine.

Quindi essendo gli uomini liberi di decidere in totale autonomia sono altrettanto liberi anche nel senso di pagare le conseguenze delle loro azioni. Gli uomini addossano a Dio, con ingratitudine, solo i difetti della società, i problemi e le sofferenze. Il meglio e i successi sono opera umana non di Dio. Invece, i problemi sono solo ed esclusivamente opera di Dio o sua responsabilità. Anche se le sofferenze e le tragedie ci sconvolgono il vero Dio non è né Superman né il genio della lampada. La sua posizione secondo l'83° Salmo verso 18 e di "ALTISSIMO su tutta la terra". E tale posizione non cambia mai, per nessun motivo. Se ci riflettiamo, non è proprio quello che ci aspetta dall'Onnipotente Dio e Sovrano Creatore dell'universo?

Giacomo cap.1 vv.12-15 scrive: "Beato l'uomo che persevera nella prova, perché, uscendone approvato, riceverà la corona della vita, che il Signore ha promesso a coloro che l'amano. Nessuno, quando è tentato dica: "Io sono tentato da Dio", perché Dio non può essere tentato dal male, ed egli stesso non tenta nessuno. Ciascuno invece è tentato quando è trascinato e adescato dalla propria concupiscenza. Poi, quando la concupiscenza ha concepito, partorisce il peccato e il peccato, quando è consumato, genera la morte". Nuova Diodati

Pertanto Dio non prova nessuno, né direttamente né indirettamente. Non ne ha bisogno, perché sa tutto di noi e legge il nostro cuore. La vita ci appartiene nel bene e nel male e perciò, le nostre decisioni e le loro conseguenze fanno parte della vita. Dio ci eleva con principi morali ci insegna tramite la sua parola attraverso racconti di uomini e donne che hanno avuto vicende positive e negative aiutandoci a individuare sia gli errori che le scelte più sagge, ragionevoli e proficue. Questo è amorevole ed è questo e quello che ci si aspetta da un padre che nonostante la sua autorità non si comporta come un despota obbligandoci a viere la vita a modo suo. Egli non vive la vita al posto nostro, in nessun caso. Dio non è parziale. Peccato, corruzione, sofferenze, ingiustizie ecc. sono la diretta conseguenza del peccato dell'uomo e la sua scellerata amministrazione. Nonostante ha già preparato per tutti gli uomini e donne di fede, giusti ai suoi occhi, una disposizione celeste per la salvezza, Egli è amorevole e continua a farci vivere completamente la nostra vita.

Questo non significa che ci ha abbandonati! Ognuno può trovarlo e ricevere la sua guida espressa attraverso la sua parola, la Bibbia. Non abbiamo bisogno di altro o altri. Dopo secoli di errore e ipocrisia religiosa è più che ovvio che la Bibbia deve essere letta, non interpretata. I principi di onesta, purezza d'animo, fratellanza e amore cristiano non hanno bisogno di spiegazioni o interpretazioni. Tutto il resto sarà compreso a suo tempo e a suo modo quando incontreremo il nostro Dio "faccia a faccia" comprendendo le cose profonde di Dio.

La Svegliatevi! di dicembre 2010 pag. 10,11 (vedi sotto), ritorna sull'argomento: "E' quindi naturale chiedersi: 'Cosa aspetta Dio a eliminare il Diavolo, che causa tante sofferenze agli esseri umani?' Per rispondere a questa domanda potremmo ricorrere a un esempio. E' in corso un importante processo e, nel disperato tentativo di bloccarlo, l'assassino accusa il giudice di esercitare la propria funzione in maniera disonesta, e afferma anche che i giurati si sono fatti corrompere dal giudice stesso. Perciò vengono chiamati a deporre moltissimi testimoni ... "Satana", ha mosso delle accuse a Geova, "l'Altissimo su tutta la terra". (Rivelazione [Apocalisse] 12:9; Salmo 83:18) … Perciò Dio, che ha autorità assoluta, avviò un procedimento legale per risolvere le questioni sollevate e fugare ogni dubbio dalla mente di tutti gli osservatori … Il tempo concesso ha dato ai discendenti di Adamo la possibilità di vivere e di deporre a favore di Dio scegliendo di essergli leali, a dispetto di qualsiasi difficoltà, per amore nei suoi confronti … Dio non eliminerà il Diavolo anzitempo, prima che questo processo di interesse universale si sia concluso definitivamente. Quando le questioni sollevate da Satana saranno state risolte una volta per tutte, il diritto di Geova di governare sarà stato riaffermato oltre ogni dubbio. La causa contro Satana costituirà un precedente per tutta l'eternità". (il grassetto è mio)



La teoria geovista parte dal presupposto che l'"autorità assoluta" di Dio, il suo 'diritto di governare', siano stati messi in discussione da un "disperato tentativo" del diavolo. Che l'ha avuta pure vinta!

Tutto ciò porta a chiederci: Quando è cominciata questa causa universale? Con chi era in causa il Diavolo? Chi erano gli avvocati e i giurati? Inoltre, è mai possibile che un tranello metta in difficoltà l'Onnipotente, Onnisciente e Onnisapiente Dio e Creatore di ogni cosa? Addirittura al punto tale di costringerlo ad abbandonare miliardi di persone nella sofferenza e nella morte per soddisfare le pretese di un criminale, il diavolo? E, infine, com'è possibile che la reputazione di Dio e il duo dominio dipendano dai capricci del demonio o dalla lealtà di uomini imperfetti, quando Isaia 40:15 dice "Per lui, i popoli sono come una goccia nel secchio, come la polvere su una bilancia: per lui le popolazioni lontane pesano meno di un granello di sabbia" o meno di niente?

Le teorie geoviste, come qualsiasi teoria che attribuisce il male e le sofferenze a Dio, sono frutto di farneticamenti che fanno gli interessi del demonio e bestemmiano il Santo Nome di Dio.


Per maggiori informazioni vedi anche: La "contesa universale" secondo i testimoni di Geova!




Aiutate i vostri cari ed amici!

> > > Clicca Qui per scaricare il Volantino in formato PDF < < <

Il volantino può essere scaricato e distribuito gratuitamente in formato digitale o
stampato così come è, senza cambiamenti, cancellazioni o aggiunte.




Aggiornamento:

Un dio disperato che ha bisogno che qualcuno attesti la sua divinità


"Immaginiamo di aver dovuto deporre in un processo contro una vasta e potente organizzazione criminale guidata da un uomo astuto e bugiardo, oltre che spietato assassino. Difficilmente, uscendo dal tribunale, ci sentiremmo tranquilli e sereni. In effetti avremmo ogni ragione per richiedere di essere inseriti in un programma di protezione. Questa è proprio la situazione in cui si trovano i servitori di Geova, che gli rendono intrepidamente testimonianza e smascherano senza timore il suo malvagio arcinemico, Satana". La Torre di Guardia del 15/3/2013 a pag. 21

Ancora una volta i testimoni di Geova devono immaginare quello che dovrebbe, invece, essere evidente e reale. Il Testimone facendo salti mortali mentali deve visualizzare una guerra ad oltranza e la feroce persecuzione da parte del più grande e spietato criminale della storia, oltre che della sua vasta e potente organizzazione criminale. Tali cose devono evidentemente essere immaginate o inventate dalla mente degli adepti perché esse non esistono nella realtà!

I testimoni di Geova grazie all'indottrinamento sono condizionati a credere di dover combattere Satana, i demoni e tutto il mondo al di fuori della setta. La loro stessa posizione di testimoni al dio Geova in questo processo immaginario voluto da Satana che ha contestato la sovranità e divinità di Geova li mette nella condizione di essere perseguitati e combattuti da Satana e la sua malvagia organizzazione. Questi pericoli sarebbero così reali che i testimoni di Geova necessitano di un programma di protezione.

Ecco cosa dice la setta stessa: "Perché mai Geova dovrebbe avere dei testimoni, testimoni umani e per di più imperfetti? La risposta a queste domande è legata a questioni dibattute in una causa universale, la più importante - in assoluto - che sia mai stata discussa. Per capire come mai Geova ha dei testimoni e perché essi sono pronti a sopportare anche la più accanita opposizione dobbiamo prendere in esame tali questioni. Contestata la sovranità di Geova Queste questioni di importanza fondamentale riguardano la legittimità della sovranità, o autorità suprema, di Geova Dio. Essendo il Creatore, l'Iddio Onnipotente, Geova è il Sovrano universale. (Gen. 17:1; Eso. 6:3; Riv. 4:11) Egli ha quindi il diritto di dominare su tutti e su tutto, in cielo e sulla terra. (1 Cron. 29:12, nt.) Ma Geova esercita sempre la sua sovranità con amore. (Confronta Geremia 9:24). Cosa richiede dunque in cambio dalle sue creature intelligenti? Che lo amino e dimostrino di apprezzare la sua sovranità. (Sal. 84:10) Eppure migliaia di anni fa la legittima sovranità di Geova venne contestata". I testimoni di Geova proclamatori del regno di Dio, 1993, pag. 10-11

Questo insegnamento ridicolo e antibiblico è la prova che l'ideologia geovista non ha nessun fondamento cristiano o biblico. Esso induce alla paura e l'odio verso i non Testimoni e verso ogni cosa che non faccia parte della setta. I Testimoni devono vedere dietro ogni angolo e ogni situazione la mano del demonio, tranelli subdoli e maligna astuzia per allontanarli da Geova. Un dio collerico e capriccioso subito pronto a dispiacersi, inalberarsi e ad abbandonare nell'infamia con repulsione chiunque dovesse avere la pretesa di voler vivere e pensare in modo autonomo.

La rivista già citata afferma: "Triste a dirsi, alcuni componenti della congregazione dimostrano di trovarsi a loro agio, almeno in una certa misura, nel mondo di Satana. Se anche solo vagamente ci riconosciamo in questa descrizione, preghiamo al riguardo. Ricordiamo che il mondo appartiene a Satana e ne rispecchia lo spirito gelido ed egoista ... Il fratello George Gangas, che era membro del Corpo Direttivo, scrisse dei fratelli: "Quando sono fra loro mi sento a casa con la mia famiglia, in un paradiso spirituale". E' così che ci sentiamo?"
La Torre di Guardia del 15/3/2013 a pag. 22

L'adepto geovista non deve neanche vagamente pensare che il mondo al di fuori della setta abbia qualcosa di buono e piacevole da offrire. Il mondo intero, non essendo geovista, deve per forza di cose essere cattivo e malvagio come Satana, al quale esso appartiene. La setta sostituisce e diviene quindi la nuova casa e la nuova famiglia. Il testimone di Geova non necessita di altro per essere felice!

Home Page | La Watch Tower vuole oscurare questo sito web | Ostracismo Geovista: quello che dovete sapere! | Ostracismo Geovista: La verità! | Ostracismo Geovista: Volantino 2014 | CLAMOROSA LETTERA DI DENUNCIA | Piccolino e l'orco Geova | Una setta che non contempla i diritti personali | Persecizione e ostracismo | CHI SONO VERAMENTE I TESTIMONI DI GEOVA? | FALSI PROFETI | I Testimoni di Geova e la fine del mondo | 2014: La Fine del Mondo? | I testimoni credono che solo loro si salveranno | Omofobia geovista | SPECIALE COMMEMORAZIONE Testimoni di Geova | INFO SETTA: Sostegno ai fuoriusciti delle sette e dei culti abusanti | ROCCO POLITI: Vile attaccato dei testimoni di Geova | SONIA: DA SEGNATA AD ELETTA | Perché predicano, sono pagati? | Proselitismo Molesto | La predicazione dei Testimoni di Geova viola diritto alla libertà religiosa | L’ANTIPOLITICA dei Testimoni di Geova | Perché Dio permette le sofferenze e il male? | I Testimoni di Geova e il Nazismo, la Verità! | La Contesa Universale secondo i testimoni di Geova | L'imbarazzante numero degli "unti" di Geova | I Testimoni e l'abbigliamento | Testimoni di Geova: Vera religione? Sono cristiani? | I testimoni di Geova sono realmente perseguitati? | Perché non fanno Beneficenza? Il caso Jah-Jireh! | Nosferatu del Geovismo | Gli anziani Testimoni da chi sono nominati? | Testimoni di Geova: IDOLATRIA nelle pubblicazioni | I testimoni di Geova: Hanno realmente conoscenza biblica e vera fede? | La Bibbia sarà ampliata con nuovi rotoli? | ROMPICAPO per i tdG | Bibbia e Matrimonio | Il compleanno è una festa errata? | Immagini sublimali sataniche | Watchtower vs Barack Obama | Lettere di Dissociazione Pronte | Info on line | Interrogazione Parlamentare | Sostieni il sito | TEST | DOWNLOAD | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu